La Cernita Teatro
La Cernita Teatro La Cernita Teatro

Scintilla ha perso il gruppo

liberamente ispirato a Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach

Di Monica Porcedda e Daniele Pettinau
Con Monica Porcedda
Scene a cura di Luminita Loredana Surduc e Luciano Sulas
Disegno luci e musiche di Giampietro Guttuso
Regia di Daniele Pettinau


Età: dai 5 anni in su

Durata:
50 minuti
scarica la locandina


Parole chiave:
diversità, esclusione, comunità, libertà, crescita, speranza

"E' meglio vagare sperduti alla ricerca di ciò che ci rende felici piuttosto che stare in un luogo che non ci appartiene"

    Lo spettacolo trae spunto da un fatto curioso realmente accaduto nel maggio 2017 su un fenicottero"minore", specie di origine africana, capitato chissà perchè e chissà come nello stagno di Molentargius. Rifiutato dai suoi simili, i fenicotteri rosa che a migliaia popolano lo stagno, probabilmente per il suo aspetto "più piccolo" e quindi "diverso".
    Scintilla arriva dal mare, Scintilla ha perso il gruppo e sembra averlo perso per ben due volte. Ha perso ciò che ha lasciato e perde ciò che ritrova perchè non viene accolta dal nuovo stormo. I fenicotteri rifiutano la sua diversità perchè viola la legge dello stormo: "ciò che viene dal mare è pericolo, pericolo è paura, paura è intolleranza, intolleranza è esclusione senza se e senza ma".

    "Nella nostra nuova produzione rivolta prima di tutto ad un pubblico di bambini e ragazzi volevamo ispirarci agli insegnamenti del gabbiano Jonathan e vedere le cose rispetto alla paura del diverso. Nella società in cui viviamo spesso siamo portati ad avere paura del giudizio altrui e, per tale ragione, scegliamo di uniformarci a consuetudini, usanze e mentalità anche se non ci appartengono perchè ci sembra la strada più percorribile, quella che comporta meno rischi. Tuttavia, la vita è fatta anche di rischi e talvolta può rivelarsi necessario cambiare punto di vista e vedere le cose da un'altra prospettiva. Chissà che tutto ciò possa renderci un pò più "liberi" e aiutarci a superare le nostre paure, compresa quella del "diverso".
    Monica Porcedda (autrice e attrice)

    "Uno stormo diviso rende i fenicotteri soli e pieni di paura, un fenicottero consapevole della sua unicità infonde coraggio a tutto lo stormo, e tra lo stormo e il fenicottero non vi sono più diversità, niente e nessuno è piu' strano o diverso, cio' che resta è il silenzio di un battito d'ali capace di fermare il tempo al suo passaggio". Daniele Pettinau (autore e regista)


Date della nuova produzione
27 gennaio 2018 - Teatro di Bacu Abis
26 marzo 2018 - Teatro di Bacu Abis
28 marzo 2018 - Teatro di Bacu Abis
20 aprile 2018 - Teatro di Bacu Abis
5 maggio 2018 - Teatro Massimo di Cagliari
26 luglio 2018  - Spazio Fucina La Vetreria di Pirri - Cagliari


Esigenze tecniche
Lo spettacolo si caratterizza per un allestimento scenico leggero. Può essere rappresentato in spazi teatrali non convenzionali con tempi di montaggio non superiori alle due ore (inclusi di prove audio, posizione e puntamento luci) e di smontaggio inferiori ai 30 minuti. Si richiede uno spazio scenico di 4x4 metri possibilmente in piano e un carico elettrico di 10 KW.

Contatti
Carla Galliu: segreteria organizzativa e di produzione
segreteria@lacernita.it - cell. 389 7673106
www.lacernita.it

NEWS

2019-10-03


#SpazioLab Bacu Abis
riapertura corso lunedė 14 ottobre ore 19.00 Teatro di Bacu Abis

2019-09-09


Ventuno
venerdė 20 settembre ore 18.30 - La Caletta Portoscuso

2019-05-09


#CantieriCreativi_Echoes (giovani e adulti)
Bacu Abis Teatro 2019

2019-05-09


#CantieriCreativi_Ragazzi (dagli 11 ai 15 anni)
Bacu Abis Teatro 2019

>

CONTATTI

Sede legale: via Valle Imperina, 8 - Bacu Abis, Carbonia (CI)
Sede artistica: Teatro Bacu Abis - Piazza Santa Barbara, Carbonia (CI)
+39 389 7673106 - +39 329 3143009
Email: info@lacernita.it - segreteria@lacernita.it
Iscriviti alla nostra Newsletter: